Ultime News

Organic Gesture Trio

Una notte di melodie ipnotiche a Borgotaro per la serata finale del Premio Gaslini

A night of hypnotic melodies in Borgotaro for the final evening of the Gaslini Award

Un’altra serata di grande musica, a Borgo Val di Taro, con l’Organic Gesture Trio. Musica ipnotica, disturbante, altamente provocatoria. Di sicuro accattivamente. Il trio è composto da due “vecchie glorie” (anche se sono giovanissimi) del Premio Gaslini: il vincitore del Premio Gaslini 2° edizione 2016 Luca Perciballi e il vincitore della menzione 2019 Andrea Grossi, con Andrea Grillini alla batteria.

Another evening of great music, in Borgo Val di Taro, with the Organic Gesture Trio, hypnotic, disturbing, highly provocative, but certainly attractive music was performed. The trio is made up of two “old glories” (even if they are very young) of the Gaslini Prize: the 2016 winner of the 2nd edition Gaslini Prize, Luca Perciballi, and the winner of the 2019 mention Andrea Grossi, with Andrea Grillini on drums.

Ci piace chiudere questa particolare edizione con le parole del vincitore del Premio 2020 Federico Calcagno:

We like to close this particular edition with the words of the 2020 winner Federico Calcagno:

“Ieri sera è stato un piacere suonare in solo e con Pedro Melo Alves trio per un evento così importante, capace di valorizzare i talenti della musica creativa in Europa. Lunga vita al Premio Gaslini e alla musica che avverrà.”

“Last night it was a pleasure to play solo and with Pedro Melo Alves trio for such an important event. Capable of enhancing the talents of creative music in Europe. Long live the Gaslini Prize and the music to come.”

Musica e emozioni alla sesta edizione del Premio Gaslini

Music and emotions at the sixth edition of the Gaslini Award

Si è svolta ieri sera, nel rispetto di tutte le norme di sicurezza, la sesta edizione del Premio Gaslini 2020. Tante emozioni, ricordi ed aneddoti, che ci hanno portato a parlare del Maestro con parole e note.

The 2020 sixth edition of the Gaslini Award took place last night, in compliance with all safety regulations. So many emotions, memories and anecdotes led us to talk about the Maestro in words and notes.

Note nuove, musica del futuro. Ad esibirsi, il vincitore della scorsa edizione Pedro Melo Alves, con il suo trio dal Portogallo, e il vincitore di questa edizione, il clarinettista Federico Calcagno.

New notes as music of the future. The winner of the last edition, Pedro Melo Alves, with his trio from Portugal, and the winner of this edition, the clarinetist Federico Calcagno, performed.

In prima fila la giuria del Premio, composta da Franco D’Andrea, Roberto Bonati e Bruno Tommaso, tutti attorno al cuore di questo evento, Simona Caucia Gaslini, che come ha dichiarato al microfono Bonati, “continua a portare avanti la sua storia d’amore con il Maestro con passione e tenacia, attraverso la promozione della musica Jazz e dei suoi giovani talenti”.

In the front row was the jury of the Prize; composed of Franco D’Andrea, Roberto Bonati and Bruno Tommaso. All around the heart of this event, Simona Caucia Gaslini, who, as Bonati said on the microphone, “continues to carry on her story of love for the Maestro with passion and tenacity, through the promotion of Jazz music and its young talents “.

Potete sedervi e godervi lo spettacolo, perchè il concerto è stato registrato integralmente ed è disponibile su youtube:

You can sit back and enjoy the show, as the concert has been fully recorded and is available on youtube:

Premio Gaslini 2020



Premio Gaslini 2020 : Federico Calcagno vince la sesta edizione

Gaslini Award 2020: Federico Calcagno wins the sixth edition

Il prossimo 29 luglio a Borgotaro la premiazione con concerto

The award ceremony with the concert will be held on July 29th in Borgotaro

Continua l’avventura del Premio Internazionale Premio Gaslini. Un anno non facile, certamente, ma che ci ha visto ancora più convinti nel portare avanti questa iniziativa a sostegno dei giovani musicisti.

The adventure of the International Gaslini Prize continues. Certainly not an easy year, but we are even more convinced in carrying out this initiative in support of young musicians.

l prossimi 29 e 30 giugno, in piazza La Quara a Borgo Val di Taro, si terrà la sesta edizione del Premio Gaslini, con la prima serata dedicata alla premiazione del vincitore dell’edizione 2020 e il concerto del trio di Pedro Melo Alves, batterista portoghese premio Gaslini nel 2019.

The sixth edition of the Gaslini Prize will be held the next 29 and 30 of June, in piazza La Quara in Borgo Val di Taro. The first evening will be dedicated to the award ceremony of the 2020 edition winner and a concert performed by Portuguese drummer and 2019 Gaslini award winner, Pedro Melo Alves, along with his trio.

Presenterà la serata la giornalista di TV Parma Francesca Strozzi, alla presenza della giuria del Premio Gaslini, composta dai maestri Franco D’Andrea, Bruno Tommaso e Roberto Bonati.

The evening will be presented by Parma TV journalist Francesca Strozzi, in the presence of the Gaslini Award jury, composed of the masters Franco D’Andrea, Bruno Tommaso and Roberto Bonati.

A seguire, il 30 luglio, si esibirà l’Organic Gesture Trio, con Luca Perciballi (Premio Gaslini 2016) Andrea Grossi (Menzione speciale 2019) e Andrea Grillini.

Later, on July 30th, the Organic Gesture Trio will perform with, Luca Perciballi (2016 Gaslini Award winner), Andrea Grossi (2019 Special Mention), and Andrea Grillini.

Il vincitore di questa sesta edizione è Federico Calcagno (1995), clarinettista, improvvisatore, compositore.

The winner of this sixth edition is Federico Calcagno (1995), clarinetist, improviser, composer.

Federico Calcagno

Diplomato in clarinetto classico e clarinetto jazz al Conservatorio G. Verdi di Milano, nel 2019 ha perfezionato i suoi studi concludendo un Master biennale al Conservatorio di Amsterdam in clarinetto basso jazz.

Calcagno graduated in classical clarinet and jazz clarinet at the G. Verdi Conservatory in Milan. In 2019 he perfected his studies by completing a two-year Master’s degree in jazz bass clarinet at the Amsterdam Conservatory.

Federico Calcagno vanta, nonostante la giovane età, un curriculum davvero ampio e ricco di premi e successi, fra cui  il suo primo disco “From Another Planet” (Emme Label, 2019) – catalogato nella lista dei 100 migliori dischi del 2019 secondo JAZZIT. Il secondo e nuovo lavoro discografico “Liquid Identities” (Aut Records, 2020) sottolinea le abilità compositive e la recente evoluzione artistica, caratterizzata da uno spiccato interesse verso lo studio e l’applicazione di tecniche ritmiche proprie della musica Carnatica dell’India meridionale.

Federico Calcagno acquired, despite his young age, a really broad curriculum full of awards and successes. Including his first album “From Another Planet” (Emme Label, 2019) – cataloged in the list of the 100 best records of 2019 according to JAZZIT. His second and new album “Liquid Identities” (Aut Records, 2020) highlights the compositional skills and the recent artistic evolution, characterized by a strong interest in the study and application of rhythmic techniques typical of Southern Indian Carnatic music.

Per info : Istituto Manara Borgotaro 0525-96796

Parma Jazz Frontiere Festival: edizione numero 24 a Parma

Parma Jazz Frontiere Festival: 24th edition in Parma

Inizia venerdì 25 ottobre a Parma la 24esima edizione di ParmaJazz Frontiere Festival.

The 24th edition of ParmaJazz Frontiere Festival starts on Friday October 26th in Parma.

Oltre un mese di programmazione, fino ai primi di dicembre, per un Festival che, come tradizione, mescola produzione, grandi ospiti e formazione sotto la direzione artistica di Roberto Bonati, giurato e cofondatore del Premio Gaslini.

Before the beginning of December, over a month of programming, goes into a traditional Festival that, mixes production, great guests, and training under the artistic direction of Roberto Bonati, juror and co-founder of the Gaslini Award.

Per più di un mese Parma accoglie il meglio del jazz contemporaneo, e fra i tanti appuntamenti potremmo assistere alle performance musicali di alcuni vincitori del Premio Gaslini, a cominciare dal vincitore dell’ultima edizione in ordine di tempo, il batterista portoghese Pedro Melo Alves, il 7 novembre alla Casa della Musica.

For more than a month Parma welcomes the best of contemporary jazz. Among the many events we could attend, the musical there is performances of some winners of the Gaslini Prize. It starts with the winner of last edition, the Portuguese drummer, Pedro Melo Alves, on November 7th at the House of Music, following in chronological order.

ANDREA GROSSI

Torna sul palco anche Luca Perciballi, vincitore dell’edizione 2016, impegnato nel workshop con il Liceo Bertolucci. Prezioso momento di formazione che si conclude, come ogni anno, con un concerto (16 novembre – Casa Della Musica); ma anche Andrea Grossi con il suo Blend 3, e il Roberta Baldizzone White Quartet (entrambi il 16 novembre – Casa della Musica).

Luca Perciballi, winner of the 2016 edition, is also back on stage, engaged in the workshop with the Liceo Bertolucci. A precious, educational moment that ends, as every year, with a concert on November 16th at Casa Della Musica, including Andrea Grossi with his Blend 3, and the Roberta Baldizzone White Quartet.

LUCA PERCIBALLI

INFO E BIGLIETTI
INFO AND TICKETS
ParmaFrontiere -Tel 0521.238158 –info@parmafrontiere.it

I ridotti ordinari sono riservati a: under 18, over 60, studenti universitari.

The reduced priced tickets are reserved for: under 18, over 60, university students.

“La gioia di vivere”-Nuovo spettacolo di Francesco Orio e Umberto Petrin

“The joy of living” -New show by Francesco Orio and Umberto Petrin

Martedì 13 agosto a Borgo Val di Taro torna il vincitore della 1° edizione del Premio Gaslini, Francesco Orio. In piazza La Quara porterà questa volta uno spettacolo molto particolare, che alterna musica, improvvisazione e recitazione, con la collaborazione di Umberto Petrin.

The 1st edition winner of the Gaslini Prize, Francesco Orio, returns to Borgo Val di Taro on Tuesday August 13th. In Piazza La Quara this time he will bring a very particular show, which alternates music, improvisation and acting, with the collaboration of Umberto Petrin.

Umberto Petrin Nato nel 1960, si dedica allo studio del pianoforte all’età di 12 anni e si diploma in Pianoforte. Dall’età di 18 anni si interessa attivamente alla poesia contemporanea e inizia una lunga collaborazione con riviste letterarie.E’ docente di Pianoforte Jazz e Musica d’Insieme presso il Conservatorio “Nicolini” di Piacenza. Dal 2004 al 2008 è stato docente dei Seminari estivi di Perfezionamento di Sant’Anna Arresi (CA), una delle sedi festivaliere più prestigiose in ambito jazzistico. Svolge dal 2003 seminari su Teatro e Musica insieme allo scrittore Stefano Benni e seminari su “Immaginazione e improvvisazione”. Crede fermamente che l’Arte possa aiutare l’Uomo ad evolversi e usa definirsi “un operaio specializzato dell’anima”.

Umberto Petrin, Born in 1960, devoted himself to studying piano at the age of 12 and graduated in it. From the age of 18 he took an active interest in contemporary poetry and began a long collaboration with literary magazines. He is a teacher of Jazz Piano and Ensemble Music at the “Nicolini” Conservatory in Piacenza. From 2004 to 2008 he was teacher of the Summer Specialization Seminars of Sant’Anna Arresi (CA), one of the most prestigious festival venues in the jazz field. Since 2003 he has held seminars on Theater and Music together with the writer Stefano Benni and seminars on “Imagination and improvisation”. He firmly believes that art can help man to evolve and used to define himself as “a skilled worker of the soul”.

Ingresso libero, ore 21 piazza La Quara
Free admission, 9pm in piazza La Quara

Una grande serata di musica per la 5° edizione del Premio Gaslini a Borgotaro

A great evening of music for the 5th edition of the Gaslini Prize in Borgotaro

Mathias Hagen Trio, Pedro Melo Alves, Andrea Grossi

La memoria del Maestro Giorgio Gaslini, nel 6° anniversario dalla sua scomparsa, è stata onorata con una serata di grande musica, tutta proiettata al futuro.

The memory of Maestro Giorgio Gaslini, on the 6th anniversary of his death, was honored with an evening of great music, all projected towards the future.

Dalla Norvegia al Portogallo, il passaggio di consegne fra il vincitore del premio 2018 e quello di questa edizione, è stato anche un momento di condivisione e conoscenza reciproca, nel pieno della filosofia che ha fatto nascere questo progetto.

From Norway to Portugal, the handover between the winner of the 2018 award and that of this edition was also a moment of sharing and mutual knowledge, in the midst of the philosophy that gave birth to this project.

Ugo Vietti (Presidente Istituto Manara) premia Pedro Melo Alves

Fortemente voluto e sostenuto dalla vedova del Maestro, Simona Caucia Gaslini, il Premio è organizzato dal Pio Istituto Manara con il patrocinio del Comune di Borgo Val di Taro.

Strongly desired and supported by the Maestro’s widow, Simona Caucia Gaslini, the Prize is organized by the Pio Istituto Manara with the patronage of the Municipality of Borgo Val di Taro.

Vogliamo ringraziare di cuore tutti coloro che hanno partecipato alla serata, e che hanno permesso la buona riuscita dell’evento, a partire dalla giuria del Premio ai musicisti, ai tecnici, alle istituzioni.

We want to sincerely thank all those who participated in the evening, and who allowed the success of the event. Starting from the jury of the Award, to the musicians, technicians and institutions.

Nella sezione “Foto” di questo sito potrete trovare ulteriori immagini di questa serata che nella sua perfetta riuscita ci ha confermato la volontà di proseguire con sempre maggior entusiasmo.

In the “Photos” section of this site you will find further images of this evening which, in its perfect success, confirmed the desire to continue with ever greater enthusiasm.


Pedro Melo Alves vince il Premio Gaslini 2019

Il batterista portoghese si esibirà a Borgo Val di Taro il 29 luglio
The Portuguese drummer will perform in Borgo Val di Taro on July 29th

Lunedì 29 luglio, nella ricorrenza della scomparsa del Maestro Giorgio Gaslini, si terrà la 5° edizione del Premio internazionale Giorgio Gaslini, a Borgo Val di taro, provincia di Parma.

On Monday July 29th, on the anniversary of the death of Maestro Giorgio Gaslini, the 5th edition of the Giorgio Gaslini International Prize will be held in Borgo Val di taro, province of Parma.

Un appuntamento importante a cui presenzierà la giuria del Premio, composta dai Maestri Franco D’Andrea, Roberto Bonati e Bruno Tommaso, e che vedrà l’esibizione di artisti internazionali di grandissimo livello.

An important event attended by the jury of the Prize, composed of the Masters Franco D’Andrea, Roberto Bonati and Bruno Tommaso, which will see the exhibition of international artists of the highest level.

Dopo la performance del trio di Mathias Hagen, musicista norvegese vincitore del Premio Gaslini 2018, si terrà infatti la premiazione del vincitore di questa edizione, individuato dalla giuria all’interno del ambiente jazz emergente internazionale. Una menzione speciale anche al contrabbassista parmigiano Andrea Grossi.

After the performance of Mathias Hagen’s trio, Norwegian musician, the award ceremony will be held for the winner of the 2018 edition Gaslini Prize, identified by the jury within the emerging international jazz environment. A special mention to the parmesan double bass player Andrea Grossi will also occur.

Ad aggiudicarsi l’ambita nomination quest’anno è un giovane batterista portoghese, Pedro Melo Alves.

To win the coveted nomination this year is a young Portuguese drummer, Pedro Melo Alves.

Nato nel 1991 a Porto,(Portogallo) ha iniziato a studiare teoria musicale e repertorio presso Escola Valentim de Carvalho, nel 2000. Si iscrive poi al Jazz Drums, dove ha conseguito un titolo superiore nel 2011 presso la Scuola Superiore di Musica di Porto (ESMAE) e nel 2013 ha deciso di studiare Classical and Jazz Piano con Abe Rabade e Daniel Bernardes. La partecipazione a diversi workshop in Portogallo, Spagna e Italia lo ha portato a incontrare e studiare con alcune delle figure della scena jazz contemporanea, come Ralph Alessi, Danilo Perez e John Escreet. Pedro si è quindi iscritto nel 2015 al corso superiore di Composizione musicale presso la Scuola Superiore di Musica di Lisbona (ESML), dove ha studiato con Sergio Azevedo, José Luís Ferreira e António Pinho Vargas.

Born in 1991 in Porto (Portugal), Alves began studying music theory and repertoire at Escola Valentim de Carvalho, in 2000. He then enrolled in Jazz Drums, where he earned a higher degree in 2011 at the Higher School of Music in Porto. In 2013 he decided to study Classical and Jazz Piano with Abe Rabade and Daniel Bernardes. Participation in several workshops in Portugal, Spain and Italy led him to meet and study with some figures of the contemporary jazz scene, such as Ralph Alessi, Danilo Perez and John Escreet. Pedro then enrolled in the Higher Course in Music Composition at the Higher School of Music in Lisbon in 2015, where he studied with Sergio Azevedo, José Luís Ferreira and António Pinho Vargas.

La sua musica è un’esplorazione di nuove influenze, naturalmente provenienti da un ampio orizzonte estetico, in cui attraversa sia la musica leggera che erudita con le arti performative e visive. Il suo percorso attraverso musica, composizione ed elettronica improvvisate si allineano in ogni nuovo progetto aperto alla fragilità e al rischio, alla ricerca di ciò che è più primario e prioritario – una sorta di ground zero in cui tutto è, infatti, possibile.

His music is an exploration of new influences, naturally coming from a broad aesthetic horizon, in which he crosses both pop and erudite music with performance and visual arts. His path through improvised music, composition and electronics are aligned in each new project open to fragility and risk, in search of what is most primary and priority – a sort of ground zero in which everything is, in fact, possible.


Pedro Melo Alves & Pedro Branco

Borgo Val di Taro, piazza La Quara, ore 21-Ingresso libero

Per info Istituto Manara Tel 0525-96796

Seguici sulla nostra pagina facebook!